Tu sei qui:  Casa  /   Frangipane

Frangipane

La famiglia Frangipane di Licata deriva dal ramo romano che nel 1130 si stanziò in Sicilia. Da Palermo il trasferimento a Licata avvenne con Geronimo Frangipane, Signore della valle di Lupo. Nel 1734 Don Girolamo Frangipane Crescenti fu investito anche del feudo di Regalbuono. Nel 1772 l’investitura di Regalbuono fu assunta da Don Angelo Frangipane. Il di Lui figlio primogenito Girolamo, primo marchese di Regalbuono, fu rappresentante della città di Licata al parlamento siciliano nel 1794 e in occasione del blocco navale Francese all’isola di Malta inviò armi e viveri ai Maltesi, amici dei Licatesi. Agli inizi del 1800 diventò Sindaco di Licata. Nel 1845 Angelo Frangipane, secondo marchese di Regalbuono fu Sindaco di Licata. Morì senza eredi e della signoria Regalbuono fu investita la sorella Rossana. L’ultimo dei Frangipane  di Licata fu Don Ferdinando, che trasferì la famiglia a Palermo. I Frangipane, oltre al palazzo ubicato nell’omonima via e quello sito in Via Santa Maria, fecero costruire tra il 1733 e il 1785 un sontuoso palazzo presso la Porta Grande. Gli appartamenti erano allineati sull’attuale corso Vittorio Emanuele mentre nella parte posteriore, tra le mura di cinta della città e Via Gruccione, vi era un fiorente giardino. La splendida facciata barocca è caratterizzata da sette balconi con mensole a mascheroni e un fastoso portale d’ingresso che conduceva ad un gran cortile, la cui parte coperta immetteva nei magazzini e nelle scuderie, quella a giorno portava alla scala principale, che nella parte superiore prendeva luce da una bellissima bifora. Oggi il palazzo è sede della Banca Popolare Sant’Angelo dalla quale stato ristrutturato dopo interventi di consolidamento. Pur essendo stato destinato ad uffici, tutte le caratteristiche architettoniche originarie sono state rispettate ed il palazzo ha riacquistato l’antica bellezza e maestosità.   

Il palazzo dei Frangipane è sito in Via Frangipane, esso è stato costruito verso l’inizio del XVII secolo. Il materiale utilizzato è la pietra di Malta. Lo stile è Barocco.